Read Perché i bambini devono ubbidire? by Stig Dagerman Fulvio Ferrari Enrico Tiozzo Online

perch-i-bambini-devono-ubbidire

Sono i bambini a ricoprire un ruolo speciale nelle pagine più folgoranti di Stig Dagerman, autore culto in perenne rivolta contro la condizione umana. Sono loro a svelare il volto autentico dell’uomo, solo e inerme di fronte al dolore dell’esistenza sotto il velo di falsi miti imposto dalla società. Ed è a loro che è dedicata questa antologia, in cui l’invenzione letterariSono i bambini a ricoprire un ruolo speciale nelle pagine più folgoranti di Stig Dagerman, autore culto in perenne rivolta contro la condizione umana. Sono loro a svelare il volto autentico dell’uomo, solo e inerme di fronte al dolore dell’esistenza sotto il velo di falsi miti imposto dalla società. Ed è a loro che è dedicata questa antologia, in cui l’invenzione letteraria e la poesia si mescolano ai ricordi di infanzia e alla riflessione di uno scrittore abbandonato dai genitori, cresciuto dai nonni, e poi giovane padre che si interroga su come poter dare ai figli la felicità a lui negata. Con il distacco vertiginoso di chi osa guardare la vita senza concedersi nessun filtro e nessuna illusione e con una lingua scolpita, essenziale, ma che come in Kafka o in Camus è una lama affilata che sviscera le nostre emozioni più profonde, Dagerman racconta l’innocenza tradita, le vittime più indifese del sopruso, ma anche la purezza di un’età in cui “si è tutti poeti”, la solitudine di un bambino che impara a “scaldare” con la fantasia la gelida realtà, accanto un nonno che si spezza la schiena sui campi con la foga e la follia di un “poeta della terra”, e una nonna che gli insegna a sentire nel silenzio il canto delle montagne e le grida di chi soffre. Ed è proprio dalle ferite di un mondo oppresso e dalla ribellione anarchica dell’autore per renderlo libero e consapevole che scaturisce la domanda: perché i bambini devono ubbidire? Come insegnare loro quella responsabilità di se stessi e quel rispetto degli altri per restituire giustizia e dignità alla convivenza umana?...

Title : Perché i bambini devono ubbidire?
Author :
Rating :
ISBN : 9788870915150
Format Type : Paperback
Number of Pages : 96 Pages
Status : Available For Download
Last checked : 21 Minutes ago!

Perché i bambini devono ubbidire? Reviews

  • Barbara Wahl
    2019-03-13 06:39

    Troppo poco?Le riflessioni, intuizioni e racconti di Dagerman sono fulminanti, e la brevità è una scelta narrativa che, di solito , apprezzo molto. Sarà che sono rimasta troppo a lungo nelle meravigliose divagazioni di Proust, sarà che questo volumetto è davvero avaro, mi è sembrato troppo poco.Bellissime le foto inserite all'inizio e fine dei capitoli, meravigliosamente chiaro il racconto "perché uccidere il contrabbasso?" (perché sveglia il bambino...). E per chi, come Dagerman, come me, e tanti di voi immagino, è rimasto pericolosamente vicino al mondo del bambino, una boccata di ossigeno: un bambino che capisce un altro bambino. Ma...deludenti le poesie "didattiche", eccessivamente smilzo il volume.Infine, un moto d'animo irrazionale, ingiusto ma molto forte: tu, Stig, così vicino ai bambini e ai tuoi bambini, così sensibile al loro mondo, come hai fatto a infliggere loro questa uscita violenta dalla loro vita?

  • Maurizio Manco
    2019-03-11 23:38

    "Nel mondo dei bambini tutti i quadri sono appesi troppo in alto." (p. 54)

  • Silviia
    2019-03-16 03:46

    3,5/5*Iniziato e finito questo libricino in pochissimo tempo, non essendo un romanzo ma una raccolta di racconti più alcune poesie, si legge velocemente.Devo dire che mi è piaciuto anche se forse finisce un po' troppo in fretta, però non esce mai dal tema principale, ossia l'infanzia, mi piace il modo in cui Dagerman ha deciso di raccontarla.I due racconti che ho preferito in assoluto sono stati, "A casa della nonna" e "Perchè uccidere il contrabbasso?", ma anche gli altri non mi sono dispiaciuti, mentre ho apprezzato un po' meno la parte con le poesie.

  • Lorenza Alessandri
    2019-02-28 05:03

    Un libro piccolo, crudele, illuminante.